Blog
  • Home
  • Blog
  • Agriturismo: quali sono i parametri da rispettare?

Agriturismo: quali sono i parametri da rispettare?

Scopri come siamo diventati un agriturismo a Comacchio

Ti piacerebbe avviare un’attività tutta tua? Hai sempre pensato di avere la stoffa per dirigere una piccola impresa?
Coltivi da sempre la passione per la cucina? Se la risposta a queste tre domande è ‘sì’, perché non provare ad aprire un ristorante, un bed and breakfast oppure… un agriturismo?

Tra le attività che hanno riscosso maggiore successo da parte del pubblico, specialmente in questi ultimi anni, l’agriturismo merita, senza dubbio, una menzione speciale.
Parliamo, infatti, di un tipo di impresa del tutto peculiare e, per molti versi, figlia dei nostri tempi. Di che si tratta esattamente?

L’agriturismo è un’attività fondata su tre pilastri essenziali: la produzione agricola (o, in alternativa, l’allevamento di animali), la valorizzazione delle risorse agricole del territorio e, in ultimo ma non meno importante, lo svolgimento di servizi di ospitalità di qualche tipo (ristorazione, alloggi, ecc.).

Questi tre aspetti, oltre a definire cos’è e che cosa fa un’attività agrituristica, sono dei veri e propri parametri, o per meglio dire requisiti, che ogni impresa deve possedere per operare a pieno titolo in questo settore: essi, infatti, sono stabiliti dalla vigente normativa che regola gli agriturismi.

Di conseguenza, chiunque desideri aprire un agriturismo o trasformare un’impresa prettamente agricola in un’attività agrituristica, ha l’obbligo di rispettare i tre requisiti che abbiamo menzionato: solo così potrà ottenere le autorizzazioni da parte del comune e della regione di appartenenza.

Ma vediamo nel dettaglio in cosa consistono questi requisiti e, dunque, quali attività deve svolgere un’impresa, per essere considerata, a tutti gli effetti, agrituristica. Facciamo insieme chiarezza!
 

Agriturismo: i parametri da rispettare


Il primo requisito è probabilmente anche il più semplice: un agriturismo è tale se dedica almeno una parte delle proprie risorse alla coltivazione di prodotti agricoli (cereali, ortaggi, frutta e via di seguito), all’allevamento di animali (bovini, ovini,  suini o altra categoria) o alla silvicoltura.

Il secondo requisito è, invece, un po’ più complesso: gli agriturismi devono essere impegnati nella promozione e valorizzazione delle risorse agricole del territorio. Cosa vuol dire esattamente?

In parole povere, chi gestisce un agriturismo ha il compito di tutelare la natura e l’ambiente, di salvaguardare le tradizioni del luogo, dal punto di vista sia agricolo (dunque, ad esempio, le colture tipiche di una determinata regione) che culturale, e di riutilizzare al meglio edifici e strutture.

Come terzo e ultimo requisito, chi gestisce un agriturismo deve svolgere, parallelamente a quelle di coltivazione/allevamento e di valorizzazione delle risorse, anche attività e servizi che rientrino nel campo dell’ospitalità, ovvero somministrare cibi e bevande, offrire alloggi e via di seguito.

È per questo motivo che molti agriturismi hanno deciso di mettere a frutto i propri prodotti (ad esempio, le verdure o i cereali), utilizzandoli come ingredienti per specialità e piatti tipici: dall’uso di farine particolari, come quelle integrali, alla lavorazione di conserve, confetture, marmellate, ecc..

La ristorazione e il turismo, tuttavia, non sono le uniche tipologie di servizi che un agriturismo può offrire alla clientela. Alcune imprese, ad esempio, hanno in gestione un’area attrezzata per il campeggio, mentre altre organizzano attività culturali, ricreative, sportive o, ancora, didattiche.

Del tipo? Dalle visite guidate per il pubblico più giovane, che potrà ammirare da vicino gli spazi di un’azienda agricola e scoprire come avviene la raccolta della frutta, la coltivazione dell’orto, ecc., alle competizioni per appassionati di equitazione, fino alle escursioni e passeggiate nella natura.

Insomma, per aprire un agriturismo, ma soprattutto per gestirlo al meglio, non occorre soltanto essere dei bravi coltivatori, bensì è importante proporre servizi innovativi, che attirino famiglie e turisti alla ricerca di un’esperienza diversa, e mantenere alti gli standard della propria cucina.

Se cerchi un agriturismo a Ferrara e dintorni, che unisca al meglio gli aspetti sopra analizzati, scegli Il Dosso: il luogo giusto per gustare piatti preparati con ingredienti freschi e tanti prodotti tipici locali, ma soprattutto per trascorrere una piacevole giornata di relax all’aria aperta.

 

Richiedi informazioni

Vuoi maggiori info? Compila il form per contattarci

deltacommerce